THE mette in riga le migliori: la classifica delle università europee

Times Higher Education è un magazine con base a Londra che si occupa di valutare e analizzare il mercato dell’educazione. In termini di qualità e offerta didattica, ovviamente. E ogni anno le più importanti istituzioni d’Europa aspettano il suo ranking. Arrivato puntuale anche nel 2014, la sua classifica delle dieci migliori università europee esalta soprattutto l’istruzione British. In realtà quella di THE (abbreviazione per Times Higher Education) è una classifica delle migliori università del mondo. Una classifica dominata dalle universities made in Usa. Ma in top 50 sono anche presenti ben undici università stabilmente collocate nel vecchio continente. E, partendo dai dati di THE, la classifica delle migliori università europee sarebbe questa: 1. University of Oxford 2. University of Cambridge 3. Imperial College London 4. Swiss Federal Institute Of Technology 5. University College London 6. Ludwig Maximilians-Universität München 7. École Polytechnique Fédérale de Lausanne 8. London School of Economics and Political Science 9. University of Edinburgh 10. Kings College London Su quali basi THE stila la sua tanto attesa classifica? I parametri presi in considerazione sono diversi, tredici per la precisione. E posso essere raggruppati in cinque grandi aree: – l’ambiente in cui si svolge l’insegnamento; – il livello della ricerca scientifica effettuata nell’università; – quanto siano influenti in ambito internazionale le ricerche effettuate dall’università; – l’importanza data all’innovazione; – la dimensione internazionale (intesa come staff, studenti e ricercatori). Tutti indicatori della qualità non soltanto dell’istituto ma anche dell’istruzione erogata. Salta subito all’occhio come i primi tre posti della classifica europea siano graniticamente occupati da università British. Per quanto riguarda il Belpaese? Secondo Times Higher Education l’unico istituto a mantenere (parzialmente) alto l’onore dell’Italia è la Scuola normale superiore di Pisa. Peccato solo che la Normale, per THE, non meriti più del posto 63 nella classifica mondiale. Per il resto l’istruzione universitaria italiana è completamente assente dalla classifica delle migliori università europee. E non ci fa una bella figura.